Quattro squadre e tanto entusiasmo

Avviato un progetto “Giocare per crescere”, 55 ragazzi già iscritti, con genitori appassionati e dirigenti volontari

ZIANIGO. Lo Zianigo Calcio come espressione di una comunità. Riparte con un solido progetto di consolidamento del settore giovanile, legato al territorio e da esso dipendente, la nuova avventura societaria che solo da quest’anno è riuscita a far rinascere squadre di piccoli calciatori che da anni mancavano nell’assetto societario. Cinquantacinque giovani e giovanissimi atleti per poter iscrivere quattro formazioni nei campionati federali, Piccoli Amici 2008/09, Piccoli Amici 2007, Pulcini Misti 2004/05/06 ed Allievi 1998/99. Tutto frutto dell’impegno e della costanza di un gruppo di genitori appassionati che sta cercando di far ricrescere in maniera importante un movimento che «si pone l’obiettivo di diventare un punto di riferimento della zona» come sostiene il responsabile del settore giovanile Alessandro Vescovi. Per proseguire con questo impegno sono state iniziate varie attività, in primis il gemellaggio con il Venezia Calcio. Ma di rilevante importanza anche il progetto “Giocare per Crescere” avviato con gli istituti scolastici del miranese: il progetto si pone come obiettivo primario di mettere in stretto collegamento due importanti realtà educative e formative, quali gli istituti primari e lo stesso Calcio Zianigo, per poter impostare un progetto comune riguardante l’educazione sociale e motoria rivolto agli studenti, con particolare attenzione all’aspetto alimentare. Ma le collaborazioni non finiscono qui. Secondo uno spirito che vuole il sodalizio sportivo sempre attivo per il sociale è stata avviata una partnership con il Cesvitem che partecipa al progetto educativo scolastico, ma in particolar modo è consolidata una cooperazione con l’Avis di Mirano. La stessa associazione di donatori di Mirano e di Santa Maria di Sala ha donato un defibrillatore alla società sportiva in occasione di un pranzo societario il 25 gennaio 2015. Riunione conviviale quale uno dei tanti appuntamenti che il Calcio Zianigo utilizza, prima della partite casalinghe della squadra maggiore militante nel campionato di Seconda categoria girone N, per raccogliere fondi e creare quella coesione del gruppo indispensabile per proseguire nell’attività sociale. Primo anno per il settore giovanile, quindi, ma tante attività poste in essere per crescere. Come anche l’organizzazione del primo Memorial “Renato Stevanato”, compianto storico dirigente, riservato alla categoria dei Piccoli Amici e previsto per il 17 maggio. Adesso non resta che aspettare «che il comune di Mirano trovi degli impianti migliori del nostro attuale terreno di gioco, di proprietà della parrocchia, che ormai ci ospita da sin troppo tempo» conclude Vescovi.

La Nuova Venezia 16.03.2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *